Pensare Oggi Per Scrivere Il Domani

Dove sono gli italiani?

Attualità
Reading Time: 2 minutes

La Mafia esiste – Ed. 6

Dodici ore sono il tempo che basta per andare dall’Italia al Messico, un Paese che agli occhi del mondo viene raccontato con una sola parola “Narcotraffico”. L’Italia è vittima dello stesso trattamento ma con la parola “Mafia”.

Die Welt, quotidiano tedesco, dieci giorni fa ha scritto a proposito del nostro Paese “In Italia la mafia aspetta soldi Ue”. Mi reputo orgogliosamente italiano ma non mi sono sentito per niente offeso. Noi italiani abbiamo gettato benzina per creare questo fuoco per apparire tali agli occhi del Mondo.

Die Welt ha pubblicato una frase figlia di un problema culturale. Mi fa piacere che emerga questo difetto culturale perché così almeno ci sentiamo meno soli nell’ipocrisia mondiale di fare apparire, ogni Paese, come virtuoso. Tutto il Mondo è Paese. Pregi e difetti.

In Messico i Narcos fanno a gara per regalare aiuti agli abitanti a causa del Covid-19. È un palese modo di come la criminalità organizzata si voglia sostituire allo Stato. Uno specchio che deve far tremare il nostro Paese.

L’Italia ha dei territori dove questo è già avvenuto e continuerà ma la grande sfida è tenere fuori le imprese utili per il riciclaggio fuori dalla ripartenza del nostro Paese. L’Italia ha bisogno delle imprese e tra queste ci saranno anche quelle figlie della criminalità organizzata.

Il nostro è un momento particolarmente di debolezza, ancora di più di quanto già non lo fosse, e occorre che ogni individuo della comunità faccia la sua parte. Il senso di comunità non si può esprimere solo con gli hashtag o con le canzoni cantate sul balcone di casa urlando “Ce la faremo”.

Vi posso assicurare che con il processo di deresponsabilizzazione “non ce la faremo”. La Primavera tanto invocata non ci sarà. Ognuno faccia la sua parte. Ognuno curi le radici del nostro giardino perché se non partiamo da queste i fiori non verranno mai fuori così come li abbiamo sempre desiderati.

Tutti i diritti riservati a https://www.increscita.net/sito/