Pensare Oggi Per Scrivere Il Domani

Dalla vita frenetica alla quarantena

Altro Attualità Le nostre storie
Reading Time: 2 minutes

Ho voglia di scrivere: ti è mai capitato di provare quella passione innata che no si riesce proprio a fermare? Bene, questa è la mia situazione.

Ho tutto ciò di cui avrei bisogno, tempo e calma in abbondanza ma comunque mi trovo in difficoltà: quali argomenti attraggono maggiormente durante la quarantena? Preferisco evitare ogni parola riguardante COVID-19 (che poi scritto così è ancora più spaventoso), per ovvie motivazioni. Potrei proporre un reportage su tutti gli avvenimenti mondiali che stiamo ignorando, ma diciamoci la verità…tutti necessitiamo una lettura meno impegnativa. La soluzione potrebbe allora essere un articolo sarcastico e ironico, ma mi sembra poco rispettoso verso le persone che soffrono veramente a causa di questa situazione.

Ho deciso di condividere il mio discutibile pensiero. Credo che tutto ciò stia accadendo perché il Mondo, trascurato fino ad ora da noi esseri umani, avesse bisogno di una tregua. Mi capita spesso di affacciarmi alla finestra e solo durante questi giorni ho potuto apprezzare il cinguettio degli uccelli e il fruscio del vento. Descrivere la situazione tramite aggettivi come “positivo” o “negativo” è eccessivamente banale e riduttivo! A mio parere il Mondo sta cercando di comunicarci qualcosa di personale  e mi auguro che ognuno sarà in grado di coglierlo ed elaborarlo una volta che torneremo ad abbracciarci senza timore.

Eviterei i soliti consigli su come sfruttare il tempo a casa, risulterei ridondante. Io ho fatto yoga, disegnato, ballato per la maggior parte della giornata con la musica ad alto volume (scusate vicini). Ma che problema c’è invece nel riposarsi tutto il giorno sul divano? Non sarà sicuramente una perdita di tempo, il corpo e lo spirito ne avevano bisogno.

La sola esortazione che vi suggerisco è dare importanza a ogni azione e momento. Forse a causa del ritmo frenetico della vita del 21^ secolo, siamo troppo abituati a dedicarci poco al presente: ci proiettiamo nel futuro o viviamo intrappolati nel rammarico del passato. In questi giorni ho personalmente avuto l’opportunità di vivere profondamente ogni gesto, se pur inutile o semplice: devo ammettere che ciò mi è stato d’aiuto per affrontare questo periodo un po’ più serenamente. Spero che anche tutti voi lettori possiate trovare la vostra strada “di sopravvivenza”!

A presto, un sorriso.

Asia Lanucara

Tutti i diritti riservati a https://www.increscita.net/sito/